Contesto

 

 

Chi siamo e cosa facciamo

Siamo una cooperativa sociale di tipo B e nasciamo con lo scopo di perseguire l’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale dei diritti (art.1 Legge 391/1991);

In seno alla Legge Smuraglia, puntiamo all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate. Collaboriamo dunque con personale in esecuzione penale, autorizzato a svolgere attività lavorative in esterno, in quanto art.21, semiliberi, affidati presso le sedi dei nostri clienti. Offriamo servizi in house di:

  • logistica e gestione magazzino
  • digitalizzazione documentale
  • call center inbound

Le nostre risorse

Il personale selezionato è costituito da ex dipendenti di aziende che abbracciano la nostra stessa filosofia e che operano direttamente all’interno degli Istituti penitenziari ▼

La maggior parte di chi come gli operatori 1out, ha avuto l’opportunità di lavorare prima all’interno e poi all’esterno degli istituti, ha minori probabilità di tornare a delinquere e ha opportunità più alte di inserirsi positivamente nella società.

Secondo le stime del Ministero vi è dunque una significativa correlazione fra l’abbattimento del tasso di recidività e il numero di soggetti che hanno avuto accesso al lavoro durante il periodo di detenzione.

Essi prima di accedere ai colloqui conoscitivi, vengono selezionati da un team dedicato degli istituti in base a molteplici elementi, inclusa la motivazione.
Quest’ultima è uno degli aspetti più distintivi delle nostre risorse.
L’occupazione è capace di elevare la condizione degli operatori e questo si riflette positivamente sulla qualità del lavoro svolto.
Se dovessimo per cui individuare i bisogni che muovono la spinta motivazionale dei ragazzi, sulla scia della Piramide di Maslow, sicuramente li troveremmo su, in cima, tra il bisogno di ritrovare Stima e Autorealizzazione.